Consultare le carte: usanza ancora in voga in Italia

0

La cartomanzia è un metodo di divinazione affidato a particolari mazzi di carte (in generale i Tarocchi). Forma di divinazione relativamente recente (se paragonata ad altri metodi di divinazione), si è sviluppata probabilmente nel corso del Settecento; le prime testimonianze risalgono alla fine del secolo. Il cartomante è colui che esercita la cartomanzia; i consulti di cartomanzia avvengono solitamente a pagamento, oppure, a volte, possono essere effettuati consulti di cartomanzia gratis nei vari portali che trattano questi argomenti e sono piattaforma di chi vuole sperimentare.

Se hai problemi d’amore o nelle relazioni, se desideri conoscere parte del tuo futuro, se hai litigi o contrasti nell’ambito della tua relazione di coppia, puoi rivolgerti a un professionista in grado di leggere e interpretare le carte, che potrà effettuare il consulto anche telefonicamente – in tal caso, il mazzo da utilizzare sarà un mazzo di tarocchi specifico per l’amore e per la coppia. Altri mazzi di carte “famosi” utilizzati per predire sono le carte napoletane, i tarocchi Egiziani, l’Antica Sibilla italiana… Ci sono centinaia di interpretazioni diverse, per ogni singolo mazzo di carte, e ogni interpretazione è influenzata dalla cultura, dalla religione, dalla filosofia del luogo in cui viene effettuata la lettura.

Per effettuare la lettura di un mazzo di Tarocchi, solitamente si consiglia un ambiente calmo e rilassato, atto a favorire la meditazione e utile affinché il cartomante possa concentrarsi e utilizzare tutta l’energia necessaria ad effettuare la lettura.

Il mazzo maggiormente utilizzato ai fini della divinazione è il mazzo dei Tarocchi detti di Marsiglia, un mazzo contenente 78 carte. Altre carte molto impiegate nell’ambito della cartomanzia sono le carte napoletane, che pur essendo “solo” quaranta offrono a chi le legge una varietà di significati e di interpretazioni che si intersecano tra loro e formano responsi ritenuti da molti tra i più precisi e affidabili.

La lettura delle carte è molto stimolante ed esercita un certo fascino anche su coloro che si dimostrano scettici riguardo a questi metodi di previsione del futuro, dal momento che la lettura delle carte serve non solo a dare indicazioni sul futuro e sul Destino del consultante, ma anche a consentirgli di scoprire nuovi aspetti di se stesso, della propria personalità, del proprio carattere.

La lettura viene a volte effettuata utilizzando anche le carte Zener, particolari tipi di carte inventate negli anni Trenta dallo psicologo Karl Zener, e poi utilizzate nell’ambito di esperimenti sulla telepatia e la chiaroveggenza.

Spesso il cartomante, colui che legge le carte e pratica la cartomanzia, è spesso anche un esperto sensitivo, e mette la propria esperienza nell’ambito dell’occulto a disposizione del consultante, colui che gli si rivolge per un consulto. Le carte, interrogate, possono aiutare a comprendere meglio episodi del proprio passato, per poter intervenire meglio sul futuro. Inoltre, come detto, spesso le carte aiutano a conoscere aspetti del proprio carattere e della propria personalità, sui quali poi è possibile intervenire o lavorare allo scopo di migliorarsi. Conflitti presenti nel passato e non ancora risolti, che spesso ci portiamo appresso in maniera inconsapevole, possono essere riconosciuti e “sciolti”, per risolvere anche nel presente e nel futuro i nodi problematici.

Share.

About Author

Leave A Reply